THE SEVENTH SEASON
Transposition (DVD)

Etichetta: autoprodotto
Anno: 2006
Durata: 57 min
Genere: rock


Oh, bene! Bravi! Bis! In casa The Seventh Season sono passato quattro anni dalla pubblicazione del debut album "Fall Within" (che trovate recensito su queste pagine) e i miglioramenti si vedono eccome. Questa volta la band di origini russe, in attesa di pubblicare un secondo CD, attualmente in lavorazione, decide di produrre un DVD di un concerto registrato il 23 febbraio in California, presso l'Ex'pression College For Digital Arts. Il risultato, pur essendo realizzato in maniera quasi amatoriale, risulta assolutamente professionale e curato, mitigando tutti i difetti che avevo riscontrato nell'album "Fall Within".
Innanzitutto bisogna dire che la band in questi quattro anni si è data da fare, prendendo tra le propria fila un vero batterista, Sergei Smet, al posto dell'odiosa drum machine del primo album. Questo già fa fare un passo enorme alla qualità delle canzoni, dato che il buon Sergei, un distinto signore dotato di un bel tocco leggero, è perfettamente funzionale al rock anni '60/'70 suonato dai "The Seventh Season". Un altro miglioramento, poi, si nota nella performance di Konstantin Batygin, giovanissimo chitarrista e cantante che, vi ricordo, non è altri che il figlio di Yuri Batygin, bassista e fondatore della band. Konstantin, infatti, è migliorato tantissimo dal punto di vista esecutivo negli ultimi quattro anni, mostrando davvero un impegno e una passione ammirevoli. D'altra parte c'era da aspettarselo: Konstantine all'epoca di "Fall Within" aveva solo sedici anni, quindi probabilmente era poco più che un principiante del proprio strumento. Infine, sempre parlando degli ottimi passi avanti compiuti dalla band, c'è la questione della produzione che, essendo assolutamente 'live' in questo DVD, spazza via tutto quel senso di artificiosità che appiattiva invece il debutto.
Passando quindi a presentarvi il contenuto di questo DVD, vi anticipo che la scaletta del concerto, di soli tredici brani, comprende sette brani tratti da "Fall Within", più cinque nuove composizioni che andranno a finire sul nuovo album. Per quanto riguarda i brani conosciuti, posso dire che la resa dal vivo aggiunge davvero non poco alle canzoni, che sembrano davvero rivivere grazie ai miglioramenti citati prima. Anche la voce di Konstantin, che non è poi così spettacolare, diciamocelo, risulta comunque più piacevole rispetto al passato. I brani mantengono una struttura semplice, ma si nota una certa evoluzione negli assoli, dato che il chitarrista, crescendo con il proprio strumento, ha assunto dei caratteri solisti tipicamente ottantiani. Non è raro quindi che le composizioni siano leggermente allungate, per lasciare spazio alle evoluzioni di Konstantin. I nuovi brani, allo stesso modo, continuano sulla falsa riga di quelli di "Fall Within", ma convincono ancora di più proprio grazie alla maturazione del gruppo. Tuttavia, prima di sbilanciarmi su un giudizio dettagliato, aspetto la pubblicazione definitiva del CD, in modo da sentire i brani in quella che sarà la loro veste ufficiale. Per ora, comunque, il giudizio è positivo, anche se resta un po' la questione già sollevata in "Fall Within": le canzoni sono davvero molto semplici e dirette, quindi c'è il rischio che dopo pochi ascolti l'interesse cali, lasciando il CD a prendere polvere.
Infine aggiungo qualche considerazione sulla qualità video: il DVD è stato realizzato in maniera quasi amatoriale, ma comunque il risultato è davvero buono. Vengono utilizzate tre diverse telecamere e le inquadrature sono semplici ma efficaci. L'immagine non è perfettamente nitida, ma è comunque più che buona e anche dal punto di vista dell'audio non c'è da lamentarsi (certo, non aspettatevi chissà quali performance in 5.1, ecco...). La performance della band è visivamente scarna e semplice: i tre musicisti restano fermi al loro posto e si limitano a suonare senza troppi fronzoli: niente scenografie, niente pose, soltanto del buon rock 'n' roll.
Per concludere, quindi, non mi resta che consigliarvi la visione di questo DVD, che mostra il buono stato di salute dei The Seventh Season: i brani nuovi sembrano promettenti e quelli vecchi sono decisamente migliorati rispetto alla versione sul disco. Se volete conoscere questa band, iniziate proprio da questo DVD, potrebbe essere un bel biglietto da visita.
(Danny Boodman - Novembre 2006)

Voto: 7.5


Contatti:
Mail: info@theseventhseason.net
Sito internet: http://www.theseventhseason.net/