ANCIENT DOME
Demo 2005

Etichetta: autoprodotto
Anno: 2005
Durata: 24 min
Genere: thrash metal


Nella provincia di Varese nascono, intorno al 2000, gli Ancient Dome, traendo ispirazione dalle sonorità thrash tipiche della Bay Area degli anni '80. Dopo alcuni avvicendamenti tra gli elementi della band, la formazione si stabilizza con Paolo Porro (chitarra e voce), Alessandro Fontana (chitarra), Matteo Cuzzolin (basso, cori) e Salvatore Siragusano (batteria). Risale a circa due anni fa la decisione della band di spostare definitivamente il proprio repertorio verso il genere thrash ispirato ai primi Metallica, Megadeth, Exodus, Overkill, Testament e soci. Ma cosa dire del loro demo? Sinceramente non c'è tantissimo di cui parlare (non saprei neanche i titoli delle canzoni se non fossi andato a cercarmele su internet!). Il genere è apertamente dichiarato dalla band stessa e non credo che la loro intenzione sia quella di brillare per originalità. Ed in effetti l'obbiettivo è centrato perfettamente: le canzoni racchiudono tutte le caratteristiche del genere amato dai quattro elementi della band, prendendo spunto dai maestri del genere.
Dal punto di visto tecnico, gli Ancient Dome se la cavano discretamente, anche se ad un ascolto più attento qualche imprecisione e ingenuità si nota, ma niente che possa compromettere il risultato, forse anche dovuta alla fretta in studio, che caratterizza spesso le registrazioni dei demo. Anche la qualità audio è buona, discreti i suoni e la pulizia generale permette di distinguere chiaramente il lavoro di ogni musicista. Dal mio punto di vista, rinuncerei alla formazione a quattro, tanto cara alle band californiane, per inserire uno "screamer" degno di tale nome e lascerei Paolo a dedicarsi esclusivamente alla chitarra dove, mi sembra di capire, se la cavi sicuramente meglio. Forse questo aiuterebbe il gruppo a trovare una propria identità e una personalità più distinta. Le canzoni che più mi hanno colpito sono "My Own War", che apre il demo con la dovuta carica, "Metalmaniacs" dagli assoli che mi hanno ricordato la coppia King/Hanneman e la conclusiva "Wounded Soul" perchè più varia e complessa negli arrangiamenti rispetto alle altre tracce. Aspetto di sentirli con il prossimo lavoro, magari più maturo e personale.
(J.L. Seagull - Agosto 2006)

Voto: 7


Contatti:
Mail: mapopi@katamail.com
Sito internet: http://www.ancientdome.com/